agevolazioni per l’industrializzazione della ricerca e valorizzazione economica dell’innovazione

destinatari

PMI in forma singola o associata operanti nei seguenti settori attività di cui alla classificazione Ateco: C. attività manifatturiere – F. costruzioni – J. servizi di informazione e comunicazione, limitatamente ai codici: 61.-62.-63. – M. attività professionali, scientifiche e tecniche, limitatamente ai codici: 71.-72.- 74.

tipologia contributo

Contributo a fondo perduto secondo le intensità sotto indicate.

requisiti di accesso e interventi ammissibili

Presentare un progetto ricadente in uno dei seguenti ambiti domotica, meccatronica, manifattura sostenibile, salute e benessere, per il quale l’azienda disponga un’idea innovativa da testare, industrializzare e commercializzare.

spese ammissibili

Sono ammissibili tutte le spese inerenti il progetto di innovazione, ricomprendendovi all’interno, a titolo esemplificativo, spese per il personale, consulenze specialistiche, strumenti e attrezzature, test, spese di marketing e opere murarie funzionali alla realizzazione del progetto.

importo massimo concedibile

Le consulenze, le spese per il personale e l’acquisizione dei servizi in genere prevedono un contributo a fondo perduto del 50%. I beni strumentali e le opere strutturali beneficiano, invece, di un contributo massimo del 20%.

presentazione domande

Le domande potranno essere presentate dal 12 Marzo 2018 al 16 Aprile 2018

    testo nascosto beloo