News

imageb866

RIAPERTURA SPORTELLO BENI STRUMENTALI – NUOVA SABATINI

BENI STRUMENTALI, meglio conosciuta come NUOVA SABATINI o SABATINI-BIS, è l’agevolazione messa a disposizione delle P.M.I. (micro, piccole e medie imprese italiane) dal Ministero dello Sviluppo Economico.

SOGGETTI BENEFICIARI

Tutte le Micro, Piccole e Medie Imprese italiane con sede operativa in Italia e regolarmente iscritte al Registro delle Imprese o nel Registro delle Imprese della pesca ad esclusione:

·    dell’industria carboniera; ·    delle attività finanziarie e assicurative; ·    della  fabbricazione  di  prodotti di imitazione o di sostituzione del latte o dei prodotti lattiero-caseari.

 INVESTIMENTI AMMISSIBILI

Gli investimenti ammessi a finanziamento sono quelli in macchinari, impianti, attrezzature, hardware, software e tecnologie digitali, nuovi di fabbrica, ad uso produttivo nuovi di fabbrica e classificabili nell’attivo dello Stato Patrimoniale alle seguenti voci:

B.II – Immobilizzazioni materiali:
2) impianti e macchinari
3) attrezzature industriali e commerciali
4) altri beni (compresi mezzi di trasporto in c/proprio)

 Tali investimenti devono essere destinati a:

·    creazione di una nuova unità produttiva;

·    ampliamento di una unità  produttiva esistente;

·    diversificazione della produzione di uno stabilimento;

·    cambiamento   fondamentale   del   processo   di   produzione complessivo di una unità produttiva          esistente.

Non sono ammissibili all’agevolazione:

·    beni usati;

·    beni di valore unitario inferiore a € 500,00. 

Gli investimenti deve essere avviati dopo la presentazione della domanda di accesso alla Sabatini ed ultimati entro 12 mesi dall’erogazione del finanziamento.

ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

Il contributo è in conto interessi e consiste nella riduzione di 2,75 punti percentuale del tasso di interesse applicato dalla banca sul finanziamento stesso  (es.: su un finanziamento di € 100.000 il contributo in conto interessi sarà pari ad € 7.717.37).

CARATTERISTICHE DEL FINANZIAMENTO O LEASING

L’investimento deve essere finanziato tramite un finanziamento o leasing con le seguenti caratteristiche:

·    essere  deliberato  da  una  banca  o  da  un   intermediario finanziario accreditato presso il Mise; ·    avere durata massima di cinque anni dalla data di stipula  del contratto di finanziamento/leasing,         comprensiva del periodo di preammortamento o di prelocazione; ·    essere deliberato per un valore non inferiore a € 20.000,00 e non superiore a € 2.000.000,00

Con Decreto Direttoriale del 2 Gennaio 2017 è stata prevista la riapertura dello sportello per l’anno 2017, fino ad esaurimento delle risorse.

Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on FacebookEmail this to someone
Copyright © 2017 Impresa Intelligente Srl - Via Einaudi, 24 61032 FANO (PU) CF./P.IVA N. 02643050418 R.E.A. 198190
Telefono +39.0721.816515 info@impresaintelligente.it