Regione Marche: zone colpite dal sisma.

Aiuti agli investimenti delle imprese sociali.

destinatari

Micro, piccole e medie imprese in forma singola o aggregata iscritte nella sezione delle Imprese Sociali presso la Camera di Commercio. Le cooperative sociali e i loro consorzi, anche se non ancora iscritti nell’apposita sezione Imprese Sociali, dovranno comunque risultare iscritte all’Albo delle Società Cooperative.

Le imprese devono operare, in collaborazione con le istituzioni pubbliche, a favore delle fasce più deboli della popolazione, con particolare riferimento ai seguenti ambiti:

assistenza domiciliare, in particolare per gli anziani;
i servizi per l’infanzia e per l’adoloscenza;
la conciliazione vita-lavoro;
l’invecchiamento attivo;
l’inclusione social e l’inclusione socio-lavorativa dei soggetti svantaggiati.

tipologia contributo

fondo perduto

interventi e spese ammissibili 

Gli interventi ammessi sono i seguenti:

  • Insediamento di nuove unità locali;
  • ristrutturazione, ammodernamento ed ampliamento di unità locali;
  • diversificazione ed ampliamento della gamma dei servizi forniti dall’impresa;
  • acquisizione di nuove competenze e know how;
  • ottimizzazione dei processi organizzativi;
  • azioni volte a migliorare la conoscenza dei fabbisogni degli utenti di riferimento;
  • azioni volte ad innovare le modalità di erogazione e a migliorare la qualità dei servizi offerti;
  • azioni di networking collaborativo tra imprese e soggetti portatori di competenze

Le spese ammissibili sono le seguenti:

  • spese per acquisizione dell’immobile (max 20% del costo di progetto ammissibile);
  • spese per locazione immobile;
  • spese per ristrutturazione di edificio di proprietà;
  • impianti, macchinari, hardware e software;
  • spese per il personale dipendente ( max 30% del costo di progetto ammissibile);
  • spese per l’acquisizione di servizi di consulenza.

Vi invitiamo a consultarci per le ulteriori spese ammissibili.

requisiti richiesti

Il costo totale ammissibile non deve essere inferiore a 50.000 euro. Il progetto dovrà essere avviato dopo la presentazione della domanda

importo massimo concedibile

In Regime De Minimis il contributo massimo concedibile è pari al 70% della spesa ritenuta ammissibile.
In Regime di Esenzione le intensità di aiuto sono ricomprese tra il 50 e il 30% in ragione della dimensione d’impresa e della tipologia di investimento

scadenza domande

Le domande potranno essere presentate dal 20 Settembre 2018 ed entro il 30 ottobre 2018 alle ore 13:00

procedura valutazione

Procedura a graduatoria, con insediamento commissione il giorno successivo la chiusura dello sportello.

testo nascosto bando per attivazione motore di ricerca

By |2018-08-09T13:53:29+00:00Agosto 9th, 2018|